Dai vita alla tua vacanza!

Viaggiare in camper

Schede pratiche

Viaggiare in camper attrae sempre più turisti, perché significa essere liberi e sempre in movimento. Percorrere la Francia in camper è uno dei modi migliori per scoprire tutti gli aspetti di un territorio colmo di meraviglie. Magari è arrivato il momento di prendere il volante di una di queste piccole case ambulanti!

Viaggiare in camper

I vantaggi del camper

La rete stradale francese è affidabile e ben organizzata. L'accesso con il camper è possibile praticamente ovunque, e questo dà un grande senso di libertà, che si parta per le Spiagge dello Sbarco o alla scoperta dei Pirenei.

  • Il camper è un mezzo di trasporto adatto a tutta la famiglia. I bambini sono felici perché hanno a disposizione una zona tutta per loro, sia per dormire che per giocare. Per i viaggi in coppia possono essere perfetti i camper più piccoli.
  • Il camper offre una completa libertà di movimento. Quindi non serve prenotare l'alloggio in anticipo né riflettere troppo sull'itinerario, il che può essere un grande vantaggio in alta stagione. Inoltre offre una grande autonomia grazie alla cucina e al bagno.
  • Il viaggio in camper può essere una formula economica perché riunisce le spese principali del viaggio: alloggio, cucina e spostamenti. Si può noleggiare o acquistare. Coloro che desiderano investire nell'acquisto di un camper lo troveranno conveniente se lo utilizzano spesso.

Saper scegliere il veicolo giusto

Esistono tre grandi tipi di camper: i mansardati che sono perfetti per le famiglie grazie ai posti letto in alto, i profilati che sono meno alti dei mansardati e più adatti alle coppie, infine gli integrali, più lussuosi e con attrezzature più confortevoli.

  • Per una prima prova o se si prevede di utilizzare il camper solo di tanto in tanto, è preferibile noleggiarlo. Il servizio è proposto da vari operatori, e comprende l'assicurazione e il veicolo con tutti i comfort. In Francia, bisogna calcolare tra 1000 e 1500 € a settimana per 4 persone, ma i prezzi possono variare in base alla stagione e al chilometraggio incluso. Fatevi fare dei preventivi per avere le condizioni più vantaggiose. Ricordate che per noleggiare un camper è richiesto il possesso della patente da più di un anno, e l'età minima di 21 anni.
  • Chi invece è sicuro di utilizzare molto il veicolo preferiranno acquistarlo. A seconda del budget, può essere interessante acquistarlo nuovo o usato; in quest'ultimo caso i prezzi partono da circa 25.000 €, mentre per i camper nuovi il costo minimo è di circa 35.000 €. Ma i prezzi salgono rapidamente se si scelgono alcune opzioni, e un camper integrale può superare i 100.000 €…

Sulla strada

In generale, un camper ha tre-quattro giorni di autonomia. Bisogna ricordarsi di effettuare lo scarico due volte a settimana e a rifornirlo di acqua. Infatti, ogni passeggero di un camper consuma tra 7 e 25 litri di acqua al giorno.

  • In Francia non è possibile parcheggiare o effettuare la manutenzione del camper ovunque. Esistono circa 3700 zone attrezzate per i camper un po' ovunque in Francia, con un punto per l'acqua potabile, un'area di scarico della acque reflue, uno scarico per le acque nere (acqua del WC), e un deposito rifiuti domestici. Talvolta è possibile trovare un collegamento elettrico. Ricordate che alcune di queste aree sono a pagamento, ed è talvolta impossibile pernottarvi.
  • Oltre alle aree attrezzate per i camper, è possibile parcheggiare nei campeggi. La maggior parte di essi possiedono piazzole riservate ed è possibile approfittare di alcuni servizi come le lavatrici. Tuttavia in alta stagione è preferibile prenotare per tempo.
  • Se si desidera prendere il traghetto con il camper, ad esempio per andare in Corsica, il costo è superiore a quello di un'auto normale. Tuttavia, per le lunghe traversate, è talvolta possibile dormire nel veicolo, il che evita di dover pagare una camera.
  • Il parcheggio libero è possibile in Francia per i camper, ma è limitato. Ad esempio è vietato stazionare lungo la spiaggia, vicino a siti classificati, attorno ad un monumento, parchi o giardini classificati, in una zona di patrimonio urbano. Ricordare che alcune regioni aggiungono anche altre limitazioni durante l'anno o il periodo estivo. La regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra limita ampiamente gli accessi ai camper.

Altri consigli

Alcune astuzie possono facilitare gli spostamenti e il parcheggio con il camper. Per approfittarne, informarsi prima della partenza.

  • Se non serve stare oltremodo ansiosi quando si guida un camper, è tuttavia meglio fare attenzione ad alcuni dettagli per evitare problemi. Evitare di lasciare oggetti visibili dall'esterno, non parcheggiare in un'area autostradale, non lasciare il camper in un luogo isolato. Verificare l'assicurazione prima di partire così da essere certi della zona in cui ha effetto. Quando si va all'estero, non sempre si è coperti dall'assicurazione, che dipende dai Paesi.
  • Esistono siti specializzati e applicazioni per gli smartphone che indicano le aree di parcheggio libero in Francia. In caso di dubbio, non esitare a contattare l'ufficio del turismo o il comune del luogo da visitare, così da esser certi di rispettare la legge.
  • Iscriversi alla Camping Card International, perché offre molti vantaggi per i conducenti dei camper. Può servire da carta di identità nei campeggi francesi, e offre molti servizi e altri sconti presso i partner aderenti: garage, campeggi, riviste e guide specializzate, noleggio veicoli. Potrete procurarvela direttamente tramite Internet.
  • Ricordarsi di portare una tanica d'acqua di riserva in caso di problema. Talvolta è possibile rimanere a corto di acqua e questo limita l'utilizzo degli apparecchi del camper, come le toilette e i rubinetti.
Ritorno alle schede pratiche
Le tue vacanze
Un hotel
Un affitto vacanze
Un bed & breakfast
Un campeggio
Un'attività di svago
Un ristorante
Un'auto a noleggio
Un biglietto aereo
A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare