Dai vita alla tua vacanza!

Le orecchie d'asino

Guida gastronomia, vacanze e weekend nelle Alte Alpi

Le orecchie d'asino - Guida gastronomia, vacanze e weekend nelle Alte Alpi
8.0
3

Piatto tradizionale del Valgaudemar e dello Champsaur, questa specialità prende il nome dal tetragono selvatico, una sorta di cardo le cui foglie quando arrivano a maturità prendono la forma di orecchie d'asino. Si tratta di un gratin di spinaci selvatici e lasagne o di pasta per le crespelle.

Solitamente si fanno delle rotelline di pasta che si immergono nell'acqua bollente e salata. Poi si alternano queste rotelline con uno strato ri spinaci cotti, uno strato di besciamella, poi uno strato di toma grattugiata. Gli strati sono a volontà.

Le orecchie d'asino possono essere abbinate ad un vino bianco come un vino delle Alpille, delle Alte Alpi o delle Alpi di Alta Provenza.

Le tue vacanze
Un hotel
Un affitto vacanze
Un bed & breakfast
Un campeggio
Un'attività di svago
Un ristorante
Un'auto a noleggio
Un biglietto aereo
A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare