Dai vita alla tua vacanza!

Miele di Provenza

Guida gastronomia, vacanze e weekend in Provenza-Alpi-Costa Azzurra

Miele di Provenza - Guida gastronomia, vacanze e weekend in Provenza-Alpi-Costa Azzurra
9.0
6

Il miele di Provenza, che vanta un IGP, proviene da una gamma di fiori diversi che gli conferisce un aroma molto particolare. In questa parte della Francia i mieli più prodotti solitamente sono quelli di lavanda o di lavandino dal gusto delicatamente aromatico e acidulo; miele di erica dalla consistenza cremosa e gli aromi di caramello e cacao; miele di rosmarino dai sapori delicati; miele di castagno dal forte odore e il gusto tannico; infine il miele millefiori o di bosco.

Il miele di Provenza si degusta in molti modi: sul pane e burro, per zuccherare le bevande calde, sul pan di spezie, in ricette agrodolci o nell'idromele, o nel famoso torrone di Sault. E' noto per le moltissime virtù terapeutiche, soprattutto perché rinforza il sistema immunitario, dà sollievo al mal di gola, cicatrizza le piaghe e lotta contro l'insonnia.

Nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, si contano circa 4500 apicultori e circa 165.000 arnie per una produzione di circa 2000 tonnellate di miele all'anno. Questa delizia naturale viene festeggiata a fine aprile in occasione della Festa del miele di Mouans-Sartoux, nelle Alpi Marittime, e a Roquebrune-sur-Argens, nel Var, ad ottobre. Se desiderate visitare un'arnia, potete andare al Museo vivente dell'ape che si trova a Valensole, nelle Alpi dell'Alta Provenza!

Le tue vacanze
Un hotel
Un affitto vacanze
Un bed & breakfast
Un campeggio
Un'attività di svago
Un ristorante
A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare