Dai vita alla tua vacanza!

Aceto di Orléans

Guida gastronomia, vacanze e weekend nel Loiret

Aceto di Orléans - Guida gastronomia, vacanze e weekend nel Loiret
6.0
2

L'aceto di Orléans proviene da una lunga tradizione in questo campo che iniziò nel XIV secolo, quando dei navigatori della Loira portarono delle botti di vino verso la capitale francese. Durante il viaggio ci furono delle perdite, e alcuni vini cambiarono sapore. Fu così che alcuni mercanti iniziarono a farci dell'aceto, che venne ben presto esportato in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi Bassi, in India e in America. Alla fine del XVIII secolo, ad Orléans c'era più di 300 produttori di aceto. Oggi la maison Martin Pouret è l'ultima produttrice di aceto della città a tramandare la tradizione.

Composto con i vini della Loira, del Bordolese e di Borgogna, l'aceto di Orléans è un condimento che presenta un'incredibile gamma di sapori. Si conserva in un caratello per tre settimane a circa 28°C, per poi invecchiare circa 6 mesi in botti di quercia, Be esistono versioni aromatizzate allo scalogno, all'aglio, al basilico o al limone.

Con il suo gusto raffinato, l'aceto di Orléans è molto apprezzato in vinaigrette per accompagnare delle insalate o il pinzimonio.

Le tue vacanze
Un hotel
Un affitto vacanze
Un bed & breakfast
Un campeggio
Un'attività di svago
Un ristorante
Un'auto a noleggio
Un biglietto aereo
A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare