Dai vita alla tua vacanza!

Il museo dipartimentale Arles antica

Guida turismo, vacanze e weekend nelle Bocche del Rodano

Il museo dipartimentale  Arles antica - Guida turismo, vacanze e weekend nelle Bocche del Rodano
9.4
6

Dove un tempo si trovava l'antico circo romano è stato costruito nel 1995 il museo dipartimentale Arles antica, destinato ad accogliere le ricchissime collezioni archeologiche di una delle più belle città delle Bocche del Rodano.

L'architetto Henri Ciriani ha concepito un progetto di "città museale" che permette di scoprire il museo da un punto di vista cronologico o tematico, dal periodo pre-romano a quello post-romano, girandolo come si visita una città.

Attraverso le diverse collezioni, il museo vi propone di scoprire Arles nell'epoca preistorica e antica: Preistoria, Protostoria, Alto-Impero, Tarda antichità, ma anche la storia economica della città, vero fulcro centrale non lontano dall'antica Massalia, i riti funerari, ed un magnifico insieme di mosaici.

Il museo Arles antica è molto piacevole da percorrere, grazie alle sue grandi aperture da cui arriva la luce esterna, e le variazioni di illuminazione sono regolate con maestria per esaltare le collezioni.

I visitatori singoli possono, come per i gruppi e le scuole, approfittare delle visite guidate. Per esempio, c'è il percorso di un'ora e mezza "il museo in 15 capolavori" che include la scoperta del busto presunto di Giulio Cesare, ma anche i modellini di monumenti, mosaici, sculture o sarcofagi.

Da non perdere l'esplorazione del giardino Hortus, giardino d'ispirazione romana concepito come un circo, con il prato per le passeggiate, le aree tematiche e i giochi d'acqua.

Informazioni complementari
Il museo dipartimentale Arles antica