Dai vita alla tua vacanza!

Lisle-sur-Tarn

Guida turismo, vacanze e weekend nel Tarn

Lisle-sur-Tarn - Guida turismo, vacanze e weekend nel Tarn
6.0
10

Costruita nel XIII secolo, Lisle-sur-Tarn è un bell'esempio dell'architettura delle bastide albigesi. Antica roccaforte del commercio del vino e del guado, la città ha conservato un bellissimo patrimonio: pianta a scacchiera, belle facciate in mattoni rossi, giardini terrazzati, palazzi, ma anche una grande piazza circondata da case in mattoni e case a graticcio. È anche la più grande piazza coperta del sud-ovest della Francia, un luogo che si anima soprattutto la domenica mattina, con il mercato di prodotti locali che risveglierà tutti i vostri sensi. Potrete anche vedere i "pontets", le costruzioni che un tempo collegavano le case tra loro.

La chiesa di Notre-Dame-de-la-Jonquière, con il suo stile gotico meridionale, ha un'architettura particolare: una base quadrata che si sviluppa in forma ottagonale e termina con una guglia e un campanile alto 50 metri.

Gli amanti dell'arte apprezzeranno i disegni, le incisioni e le sculture esposte al museo Raymond Lafage. I buongustai, dal canto loro, preferiranno andare al delizioso Musée Art du Chocolat. La posizione della città sulle rive del Tarn e nel cuore dei vigneti del Gaillac è anche un buon pretesto per piacevoli passeggiate in mezzo a un paesaggio bucolico.

Informazioni complementari
Lisle-sur-Tarn

Lisle-sur-Tarn è un comune del Tarn, nella regione dell'Occitania, 30 km a sud-ovest di Albi e confinante con Gaillac a est.

Il suo vasto territorio di 86 km² è delimitato a sud-est dal corso del Tarn, ed è inoltre attraversato da molti dei suoi affluenti come il Riou Fraizy e il Tescou su cui era stata progettata la diga di Sivens.

Per quanto riguarda i paesaggi, gran parte del territorio è dedicato al vigneto (produzione dei vini della denominazione Gaillac), ea nord, la foresta di Sivens e le sue zone umide occupano circa 600 ettari, due terzi dei quali sono nello stesso comune. di Lisle-sur-Tarn.

La città stessa, sulla riva del fiume, fu creata nel XIII secolo sotto forma di bastide, vale a dire una nuova città circondata da mura e fossati. Succedette così un villaggio fortificato sul sito di Montaigut i cui bastioni erano stati smantellati dopo la crociata contro gli Albigesi che aveva causato la fuga degli abitanti.

Guidata dai consoli durante il Medioevo, costruita secondo uno schema a scacchiera attorno ad una vasta piazza centrale, la cittadina ha conservato oggi il suo fascino originario. Etichettato come Petite Cité de Caractère, con una popolazione di quasi 4.700 abitanti, Lisle-sur-Tarn offre ai visitatori e ai vacanzieri un ambiente preservato e una gamma di attività ricreative sportive o culturali di prim'ordine.

Da vedere, da fare

In termini di patrimonio, il centro storico della bastide costituisce in quanto tale il gioiello della località con la sua vasta piazza centrale di oltre 4400 mq, fiancheggiata da case con facciate in mattoni o graticcio, e con portici. pittoresco (posate).

Le strade che vi si incontrano un tempo delimitavano i quattro quartieri della città nuova. Al centro di questa magnifica piazza alberata, si trova la fontana Griffoul, donata dal Conte di Tolosa alla fondazione della città. Simboli scolpiti, la croce occitana e il giglio, sono giustapposti attorno al bordo della sua vasca, segnando l'unione ritrovata della contea e del regno di Francia. Nel XVII secolo furono aggiunti un albero in ottone e uno in bronzo. La fontana, protetta come monumento storico, dovrebbe beneficiare a breve termine del restauro.

Da vedere anche la chiesa di Notre-Dame de la Jonquière, costruita nel XIII e XIV secolo, anch'essa classificata. Il suo campanile quadrato poi ottagonale termina con una freccia che sale a 50 m di altezza. L'architettura gotica meridionale è tipica della tradizione tolosano-albigese. All'interno la chiesa custodisce ricchi mobili, parte dei quali proviene dalla cappella degli Agostiniani di Tolosa.

Dopo aver esplorato la bastide, è facile proseguire con la visita a due musei con vocazioni molto diverse, situati in centro.

Prima di tutto, il museo Raymond-Lafage, che prende il nome da un incisore e designer originario di Lisle-sur-Tarn (1656-1684), alcune delle cui opere sono conservate in questa struttura creata nel 1890. La sua collezione comprende anche una collezione archeologica, Vetrerie del XVII e XIX secolo conosciute come Grésigne, dal nome della vicina foresta, oltre a dipinti e sculture di artisti regionali. Oltre alla sua collezione permanente, il museo presenta in primavera una mostra temporanea dedicata a disegni e stampe, in estate un'altra dedicata ai cartoni animati e in autunno un'ultima a opere che rievocano il tema del vino. Aperto da febbraio a Ognissanti. Martedì chiuso. Ingresso: 3 e 4 euro. Informazioni su +33 5 63 40 45 45.

In un genere completamente diverso, il museo Art du Chocolat permette di scoprire le opere originali del maestro cioccolatiere Michel Thomaso-Defos, che collabora con pittori e scultori. La visita prevede una parte didattica sulla coltivazione e lavorazione della fava di cacao e si conclude con una degustazione. Vengono offerti anche laboratori di cioccolato. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Prezzi: 5 € e 4 € per i bambini sotto i 10 anni. Informazioni su +33 5 63 33 69 79.

Per quanto riguarda lo sport e il tempo libero "natura", la base allestita intorno al lago Bellevue, vicino alla bastide, comprende parchi giochi, campo da tennis, percorso fitness ma anche piscina esterna. Tranne il nuoto, che è consentito solo in estate, l'accesso è aperto tutto l'anno. Informazioni su +33 5 63 33 35 18.

Per gli appassionati di escursionismo la zona è molto ricca di sentieri e percorsi tematici. L'opportunità per alcuni di passare attraverso il tumulo di Saint-Salvy, una zolla di terra dove la leggenda dice che un megalite segna il luogo di sepoltura di un generale inglese, per altri di scoprire bellissime tenute vinicole (con pausa degustazione possibile)... Il comune e l'ufficio turistico hanno inoltre segnalato diversi sentieri, uno dei quali, lungo 65 km, collega una decina di cappelle. Può essere coperto in più fasi. Gli altri variano dai 9 ai 15 km e attraversano numerose frazioni e località. Mappe e informazioni allo +33 5 63 33 35 18 o allo 0805400828.

Infine, evidenzieremo il sentiero che collega la bastide alla foresta di Sivens, un anello di 26 km.

La stessa nella foresta merita una lunga tappa, 10 km a nord del paese. Gestito dal Dipartimento, era un tempo proprietà delle Houillères du Midi, che ne traevano il legno necessario per il puntellamento delle gallerie delle miniere di Carmaux. Composto da latifoglie e conifere, ma anche zona umida di indubbia ricchezza ecologica, il bosco è oggi un formidabile polmone verde, apprezzato soprattutto d'estate. Qui vengono allestiti sentieri aperti anche agli appassionati di mountain bike, parchi giochi e aree pic-nic. Infine, su iniziativa del Consiglio Dipartimentale, una casa forestale propone regolarmente mostre tematiche, convegni e uscite botaniche, o anche passeggiate narrative. Informazioni su +33 5 63 33 10 23.

Infine, per gli escursionisti, è anche possibile partecipare alle uscite del circolo locale contattando lo +33 5 63 40 48 63. Stessa cosa per ciclisti e mountain biker iscrivendosi allo +33 6 03 48 58 24.

Per gli appassionati di tennis, prenotare un campo al +33 6 17 29 19 46 e per i pescatori che vogliono godersi il Tarn oi suoi affluenti, verificare con l'associazione locale al +33 6 17 29 19 46.

Luoghi di interesse

Luoghi di svago
Siti naturali
Trasporti

Eventi e festività

L'ultimo sabato di marzo, carnevale.

L'ultima domenica di marzo, festival del cortometraggio.

A metà aprile, mercato delle pulci.

Il primo fine settimana di luglio, per tre giorni, il festival delle arti sceniche con concerti rock, musica pop e canzone francese (basata sul lago).

La prima domenica di luglio, sentiero delle viti (corsa nella natura tra i vigneti).

Il secondo fine settimana di settembre, festival thriller.

Ogni domenica mattina, la piazza principale della bastide ospita un formidabile mercato dove i colori e i sapori del ricco terroir della regione sono messi in risalto in una cornice eccezionale.

Foto

Luogo con i portici del XIII secolo
Luogo con i portici del XIII secolo
Vedi la foto
Posiziona i portici
Posiziona i portici
Vedi la foto
Château de Saurs, produttore di vino biologico
Château de Saurs, produttore di vino biologico
Vedi la foto
Castello di Saurs
Castello di Saurs
Vedi la foto
Parco del castello di Saurs
Parco del castello di Saurs
Vedi la foto
Castello di Saurs
Castello di Saurs
Vedi la foto
Cappella di Saurs
Cappella di Saurs
Vedi la foto
Cappella di Saurs
Cappella di Saurs
Vedi la foto
Cappella di Saurs
Cappella di Saurs
Vedi la foto
Cappella di Saurs
Cappella di Saurs
Vedi la foto
Cappella di Saurs
Cappella di Saurs
Vedi la foto
Vigneto Saurs
Vigneto Saurs
Vedi la foto
Vigneto Saurs
Vigneto Saurs
Vedi la foto
Il Tarn a Lisle-sur-Tarn
Il Tarn a Lisle-sur-Tarn
Vedi la foto
Il Tarn a Lisle-sur-Tarn
Il Tarn a Lisle-sur-Tarn
Vedi la foto
Notre-Dame de la Jonquière del XVI secolo
Notre-Dame de la Jonquière del XVI secolo
Vedi la foto
Nostra Signora di Jonquière
Nostra Signora di Jonquière
Vedi la foto
Nostra Signora di Jonquière
Nostra Signora di Jonquière
Vedi la foto
Municipio
Municipio
Vedi la foto
Posiziona i portici
Posiziona i portici
Vedi la foto
Posiziona i portici
Posiziona i portici
Vedi la foto
Posiziona i portici
Posiziona i portici
Vedi la foto
Posiziona i portici
Posiziona i portici
Vedi la foto
Piazza la fontana dei portici
Piazza la fontana dei portici
Vedi la foto
Vicolo
Vicolo
Vedi la foto
Vicolo
Vicolo
Vedi la foto
Vicolo
Vicolo
Vedi la foto
Vicolo
Vicolo
Vedi la foto
Centro storico del XIII secolo
Centro storico del XIII secolo
Vedi la foto
Centro storico
Centro storico
Vedi la foto
Centro storico
Centro storico
Vedi la foto
Centro storico
Centro storico
Vedi la foto
Busto di Raymond Lafage
Busto di Raymond Lafage
Vedi la foto

Visite, svaghi e attività nei dintorni

Ristoranti

Bed & breakfast

Affitti vacanze

Campeggi

Hotel

Le tue vacanze
Un hotel
Un affitto vacanze
Un bed & breakfast
Un campeggio
Un'attività di svago
Un ristorante
Un'auto a noleggio
Un biglietto aereo
A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare