Dai vita alla tua vacanza!

Pista ciclabile Mios-Bazas

Escursioni e passeggiate a Le Nizan

Pista ciclabile Mios-Bazas - Escursioni e passeggiate a Le Nizan
9.0
2

Durante questa passeggiata potrete scoprire la collegiata di Uzeste, lo straordinario castello di Villandraut che risale al XIV secolo, ma anche il piccolo comune di Saint-Léger-de-Balson, il villaggio di Tuzan, la cittadina di Hostens e l'area dipartimentale di Hostens, il comune di Belin-Beliet con la Maison du Parc e il Centro di Graoux. Infine, passando da Salles e Mios, arriverete alla Maison de la Nature del Bacino di Arcachon.

Scheda descrittiva

DipartimentoGironda
Comune di partenzaLe Nizan
Tipo di passeggiataCircuito ciclistico
DifficoltàFacile
Durata8h00
Periodo consigliatoda gennaio a dicembre
AmbienteCampagna
Chilometraggio160 km

Accesso

A Nizan prendere la direzione della Stazione.

Itinerario

Il percorso inizia a Nizan (prendere la direzione della Stazione).

Nel corso della passeggiata, potrete scoprire la collegiata di Uzeste. Poi l'eccezionale castello di Villandraut risalente al XIV secolo eretto per volere di Papa Clemente V (visite in bassa stagione: solo nei weekend e giorni festivi dalle 14 alle 18. Magigo e giugno: tutti i giorni dalle 14 alle 18. Agosto e settembre: tutti i giorni dalle 10 alle 19).

Potrete anche esplorare il piccolo comune di Saint-Léger-de-Balson. Al centro del villaggio si trova la chiesa, classificata come monumento storico, e che è stata parzialmente restaurata. Gli affreschi dipinti in fondo alla navata, le state dei santi guaritori e l'angolo dei "cagots" (gli "intoccabili" del Medioevo) continuano a far vivere questa piccola meraviglia del XIII secolo. La fontana miracolosa di Saint Clair (per le malattie agli occhi) accessibile a tutti, e la fonte dei "cagots" contribuiscono a rendere ancora più evocativa l'atmosfera di questo luogo.

Scoprirete poi Le Tuzan, piccolo villaggio che si trova tra Saint-Symphorien ed Hostens. Nel comune è stato rinvenuto un sito che risale al maddaleniano finale, si tratta di un accampamento di cacciatori (11.000-11.500 a.C.). Qui sono stati trovati vari strumenti, come selce, frammenti di ciottoli, bulini, raschietti e perforatrici. L'occupazione del sito dell'attuale comune è quindi molto antica.

Passerete anche dalla città di Hostens, annidata nell'area verde del Parco Naturale delle Lande di Guascogna. L'area dipartimentale di Hostens vi accoglie per tutto l'anno in un'ambientazione sportiva e di svaghi. Piccola oasi di verde, dotata di 5 laghetti di cui uno accessibile alla balneazione, e gli altri alla pesca, e in cui si trovano circuiti per mountain bike; quest'oasi di pace merita davvero di essere esplorata (possibile noleggio di canoa-kayak e di pedalò).

Potrete poi esplorare il comune di Belin-Beliet, dove si trovano la Maison du Parc e il Centro di Graoux. Qui nei dintorni scorre il fiume Leyre, e potrete scoprirvi delle basi nautiche (canoa-kayak, etc.).

Infine, passando da Salles e Mios, arriverete alla Maison de la Nature del Bacino di Arcachon.

Ritorno a Le Nizan tramite lo stesso itinerario.

A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte. Per saperne di più