Dai vita alla tua vacanza!

Passeggiata nell'antico paesino

Escursioni e passeggiate a Cogolin

Passeggiata nell'antico paesino  - Escursioni e passeggiate a Cogolin
6.7
3

In partenza attraverso le vie dell'antica città per scoprire il lato più intimo di Cogolin. Passando dai portici in serpentino, fontane e strette stradine, questa passeggiata vi darà la possibilità di scoprire la storia della città e le ricchezze del territorio.

Scheda descrittiva

DipartimentoVaro
Comune di partenzaCogolin
Tipo di passeggiataVisita di villaggio
DifficoltàFacile
Durata45 min
Periodo consigliatoda gennaio a dicembre
AmbienteUrbano
Chilometraggio1 km
Altitudine alla partenza22m
Dislivello55m

Accesso

Punto di partenza: Ufficio del Turismo di Cogolin, piazza della République.

Itinerario

Dopo essere usciti dall'Ufficio del Turismo, andare a destra (rue Jean Jaurès), passate davanti al monumento commemorativo.

All'angolo del parcheggio, girate a destra (rue du 8 mai 1945) fino al palazzo del Comune (cartello Hôtel de Ville). Inaugurato nel 1853, con un orologio con quadrante del 1920. La sua costruzione tardiva implica che non è il primo palazzo del comune di Cogolin.

Dal piazzale proseguite a sinistra (rue du 11 Novembre), per raggiungere la fontana della piazza dell'Abbé Toti (cartello).

Dall'altra parte della piazza, al n° 5, si trovava il vecchio palazzo del comune di Cogolin. Nella metà del XIX secolo, il comune fu istallato definitivamente dove si trova oggi.

Andate verso l'entrata laterale della chiesa di Saint-Sauveur Saint-Etienne (cartello accanto ai portici).

Entrate nella chiesa (cartello a destra). Osservate l'architettura particolare con due navate.

Proseguite verso la fine della chiesa, nella cappella a destra dell'altare (cartello).

Uscite dalla chiesa (da dove siete entrati) e scendete verso sinistra. Osservate la facciata principale della chiesa: portale in stile gotico con l'arco in sesto acuto di basalto bolloso.

Dopo aver visitato l'interno della chiesa, fate caso al rigore quasi monastico dell'esterno che contrasta con la ricchezza degli ornamenti dell'interno.

Andate a destra in rue des Mines, il cui nome evoca le miniere argentifere alle quali portava, oggi abbandonate.

Prendete di nuovo la prima a destra, per risalire la rue de la Résistance (cartello).

Arrivati sulla piccola piazza, sulla vostra destra potrete osservare un primo portico che era una delle entrate per accedere alle mura fortificate. Continuate a salire per la rue de la Résistance.

Arrivati in cima alla strada, scorgerete più in basso a destra il portico, che era il passaggio in cui gli abitanti di Cogolin pagavano la tassa "del piquet" per far macinare il grano ai mulini comunali.

Proseguite la visita salendo a sinistra e prendete la prima a destra seguendo la direzione del cartello "Tour de l'Horloge"(cartello).

Scendete, e in fondo alla strada antate a sinistra; arriverete alle cappelle St Roch (cartello).

Tornate indietro, dirigetevi verso i platani, in piazza Bellevue. Dall'interessante tavola di orientamento potrete apprezzare, se c'è bel tempo, una vista sul golfo di Saint-Tropez.

Tornate indietro e andate a sinistra nella rue Nationale, per giungere davanti alla Dimora Sellier (cartello).

Uscendo dalla Dimora (rue Nationale), scendete verso sinistra e proseguite sulla scalinata per raggiungere l'Ufficio del Turismo.

A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare