Dai vita alla tua vacanza!

La Dolce Via

Escursioni e passeggiate a Les Ollières-sur-Eyrieux

La Dolce Via - Escursioni e passeggiate a Les Ollières-sur-Eyrieux
6.0
7

La Dolce Via, costruita su una vecchia linea ferroviaria, si snoda tra Saint-Agrève e Le Cheylard, Le Cheylard e La-Voulte-sur-Rhône, così come tra Le Cheylard e Lamastre. 90 km di pura felicità che si affacciano sulla valle dell'eyrieux, da scoprire a piedi, in bici, in sicurezza, in coppia, in famiglia o con gli amici. Facile passeggiata nella natura lungo il fiume Eyrieux, leggera discesa e pianeggiante attraverso diverse vegetazione, gallerie, viadotti, vedette.

Scheda descrittiva

DipartimentoArdèche
Comune di partenzaLes Ollières-sur-Eyrieux
Tipo di passeggiataCircuito ciclistico
DifficoltàFacile
Durata5h30
Periodo consigliatoda aprile a ottobre
AmbienteCampagna
Chilometraggio90 km
Altitudine alla partenza91m
Dislivello300m

Accesso

Dal municipio di Ollières, attraversare il ponte, 150 m sulla sinistra, arriverete al parcheggio della stazione, siete quindi sulla Dolce Via.

Itinerario

La-Voulte-sur-Rhone - Les Ollières (19,5 km). Qui siete in Ardèche pronti a scoprire un territorio molto diverso dalla Valle del Rodano. Il percorso ti immerge nella valle di Eyrieux, oltre al collegamento Le Cheylard - Lamastre; valle "cartolina" che è stata a lungo chiamata la valle rosa a causa degli abbondanti fiori di pesche alla fine dell'inverno. Scoprirai questi frutteti, terre coltivate e un paesaggio aperto. I villaggi di Saint-Laurent-du-Pape e Saint-Fortunat-sur-Eyrieux e le loro attività locali vi permetteranno di riempire gli zaini o le pance affamate (centri del villaggio a 200 m). Anche il parco giochi lungo la strada e il parco cittadino di Saint-Fortunat saranno una tappa ideale prima di unirsi a Les Ollières-sur-Eyrieux.

Les Ollières - Chervil Bridge (14,5 km). Canoa-kayak, cavalcata a Rosalie, percorso avventuroso, vecchi mulini o intrecci costruiti in pietra e riconoscibili per la loro ampia linea di caminetti questo percorso. 2 km, passato una fattoria, quindi di fronte all'Aquarock (sentiero avventura). Da qui è possibile vedere il belvedere sulla vostra destra, il belvedere in legno di castagno che domina la valle del Eyrieux, e offre una vista eccezionale. Poco prima di Saint-Sauveur-de-Montagut, al Moulinon, si può fare una sosta per buongustai e assaggiare il gelato artigianale dell'Ardèche, con quasi 200 profumi classici o inusuali.

Chervil Bridge - Le Cheylard (13,5 km). Qui sei nelle gole del fiume Eyrieux dove il percorso si snoda attraverso una fitta vegetazione con le castagne come sfondo! A Cheylard vi aspettano due stabilimenti balneari vicino alla Dolce Via e attività di scoperta come l'Ark des métiers!

Il Cheylard - Saint-Martin-de-Valamas (7 km). Oltre Le Cheylard, si sale lungo il corso degli Eyrieux verso Hautes Boutières per raggiungere Saint-Martin-de-Valamas, la culla del gioiello. Nell'estate del 2018, potrete visitare l'Atelier du Bijou, dove Charles Murat costruì la sua prima fabbrica nel 1868. Questo edificio del patrimonio industriale dei Boutières, un vero luogo di trasmissione di conoscenze e know-how, è ora un luogo da visitare. e un incubatore di imprese nel cuore del villaggio. Sulla Dolce Via, alla fine del Riotord Tunnel, si possono ammirare i resti del castello di Rochebonne, un tesoro storico dell'Ardèche, arroccato su un promontorio vulcanico che domina la valle Eyrieux.

Saint-Martin-de-Valamas - Saint-Agrève (17 km). Ora si entra nella valle superiore Eyrieux con vegetazione, dove sono collegati torrenti e foreste, prima di raggiungere Saint-Julien-Boutières (5,5 km) poi Intres (8 km). In primavera, quando la ginestra sta fiorendo, la montagna è adornata da un giallo acceso, che dà l'incredibile illusione di prendere fuoco. Mentre passa sul viadotto di Chapignac, il tempo sembra fermarsi ei paesaggi dell'Ardèche rivelano tutta la loro profondità. Dalla precedente Gare de Chapignac, è possibile raggiungere il villaggio di Intres (1 km di strada, con dislivelli) e godersi l'area pic-nic in modo piacevole e rilassante. La seconda parte della sezione rivela l'abilità tecnica sviluppata all'epoca per la costruzione delle strutture che permettevano al treno di accedere all'Altopiano dell'Ardèche. Tunnel, ponti e viadotti si susseguono per attraversare montagne e fiumi e per condurti sull'altopiano di Saint-Agrève che culmina a oltre 1000 metri di altitudine. A Saint-Agrève, punto di arrivo (e punto più alto!) Di La Dolce Via, godrai di un panorama eccezionale dei monti d'Ardèche e delle Cévennes (Mont Mézenc, il monte Gerbier de Jonc...). Da Saint-Agrève, molte opportunità di scoperta sono a vostra disposizione: Mont-Chiniac, Lake Devesset, Velay Express (treno turistico per Haut-Lignon e Haute-Loire)...

Cheylard-Les Nonières (8 km). Da Cheylard, si lascia indietro la valle di Eyrieux per prendere un po 'di altezza e camminare le numerose opere d'arte (ponti, viadotti) che segnano il percorso di La Dolce Via. Le vedute del Lac des Collanges e dei paesaggi di Boutières e Monts d'Ardèche, con il Monte Gerbier de Jonc e il Monte Mézenc come sfondo, vi stupiranno. Il culmine di questo percorso di 8 km è l'attraversamento del tunnel di Nonières, il più lungo di La Dolce Via con i suoi 320 metri (illuminato!), Che consente di passare sotto il paese e proseguire sul dolce sentiero verso Lamastre e la valle del Doux. A Nonières è stato realizzato un percorso per raggiungere il centro del paese in bicicletta oa piedi (300 metri con dislivello).

The Nonières - Lamastre (11,5 km). Il tratto di 12 chilometri che collega Lamastre ai Nonières, mentre costeggia il Sumène fino al villaggio di Saint-Prix che attraversa, invade anche alcuni chilometri su Désaignes il cui villaggio medievale è classificato Village of Character of Ardèche. Questa parte di La Dolce Via ti permetterà di scoprire le capacità tecniche necessarie per la costruzione della vecchia linea ferroviaria: muri di sostegno, gallerie (quella di Nonières, la più lunga di La Dolce Via, che misura 320 metri... illuminata !), ponti e viadotti. Notare il viadotto Saint-Prix: consiste di 5 archi di 12 metri e uno più piccolo sopra la strada. Lamastre, città del cinema poiché molti film sono stati girati almeno in parte qui (The Cracks, The Judge e l'assassino, The Hill con i mille bambini, o anche i Children of the Marsh) è anche la stazione di arrivo di Mastrou, mitico treno a vapore che consente una scoperta incomparabile della Gola del Doux.

A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte.
Per saperne di più e configurare