Dai vita alla tua vacanza!

Ponte Romano di Vaison-la-Romaine

Monumento a Vaison-la-Romaine

Ponte Romano di Vaison-la-Romaine - Monumento a Vaison-la-Romaine
9.7
7

Il ponte gallo-romana, classificato "monumento storico" nel 1840, costituisce il vero legame tra la città bassa moderna e la città medievale; è uno dei più importanti monumenti della città. Costruito nel I secolo dC, è ancorata nella roccia ad un restringimento del Ouvèze. Il suo unico arco, 17 m di apertura e di 9 m di larghezza, composto da cinque arcate e si basa sulla roccia. Nei tempi antichi, gli argini ponte dominato le strutture su palafitte. Il fiume ha favorito un intenso traffico commerciale gestito dal browser corporazioni.

¥

®2

È difficile collocare il ponte nella sua antica contesto urbano e medievale per la presenza della città corrente. Ma fin dai tempi antichi, questo libro è un must, una convergenza di percorsi, che ha creato un interessante settore favorevole alla costruzione di abitazioni e aziende.

¥

®2

La scelta del sito è importante per la costruzione del ponte; attraversò il Ouvèze ad un restringimento del fiume ed è ancorato nella roccia. Ha unito l'antica città fondata sulla riva destra di una zona artigianale che tende a prolungare la riva sinistra. Questa zona è stata servita da una strada parallela al fiume. In questo modo, parzialmente identificato in un sondaggio e lavori stradali ha permesso di unirsi, ad est del Mont Ventoux e luoghi vicini in territorio Tricastin e verso il territorio occidentale, Cavare. È interessante notare che questo asse di antica traffico che passa tra il fiume e le cime rocciose scomparsi nel corso dei secoli successivi, probabilmente a causa delle difficoltà di manutenzione mura che proteggevano l'erosione di fissaggio Ouvèze. Solo alla fine del XIX secolo che un asse di movimento viene creato sul vecchio corso antica.

¥

®2

Sulla riva destra, la documentazione storica indica, lungo il fiume, l'esistenza di grandi lastre e un centro termale insieme. Questi resti sono parzialmente noti e pubblicati.

¥ ®2

Nel periodo medievale, i resti sono assenti ma testi danno qualche indicazione. La città del medioevo che si estendeva nella valle, intorno alla cattedrale, è stato gradualmente abbandonato a favore di l'altezza del sito più facile da difendere.

¥ ®2

Nel XIII secolo, il ponte è il passaggio che può raggiungere la città nuova che si trova sul lato nord della roccia sulla riva sinistra del Ouvèze. Nel XVI secolo, quando le nuove costruzioni è aumentato nella valle, sulla riva destra, la posizione è stata determinata dalla presenza del ponte. E 'diventato il punto di partenza del borgo, prima di dare alla luce la strada alta corrente. Era l'unico legame sostanziale tra le due parti per la messa in servizio di gateway più a valle nel 1858, e un nuovo ponte in 1935-1936. Da quella data, la città era dotata di due ponti che attraversano il Ouvèze. Il "nuovo ponte", come è stato battezzato spontaneamente dalla popolazione, è stata distrutta nel 1944 da un esplosivo costituito dalle truppe tedesche, mentre il ponte romano resistito abbastanza bene alla stessa carica. La sua forza è stato nuovamente dimostrato durante l'alluvione del 22 settembre 1992, dopo quella conosciuta dal 1616.

¥

®2

Guardia del ponte: durante le guerre di religione, il ponte, area sensibile è stata controllata per garantire la protezione della città. Nel 1580, come misura di sicurezza, il consiglio immaginato di passare la guardia da una scala che collegherebbe la chiesa superiore alla sentinella del ponte. Allo stesso modo, il pannello sono stati istituiti, aprire le finestre un tempo erano accecati nei bastioni e torrette costruite (nel 1583). Cinque anni dopo, la guardia è stata rafforzata con l'annuncio dell'arrivo di "nuovi convertiti". Il Consiglio è stato a guardia del ponte per evitare che il loro passaggio, nonché le "altre persone autorizzate alle servizio del re." Ricordiamo che la proprietà poi papale Venaissin County. Sappiamo che il premio, che non esiste più, che si affaccia sul Ouvèze all'incrocio di High Street e la strada per Saint-Marcellin.

¥

®2

Il ponte e l'adorazione: Tutte le processioni a partire dalla chiesa superiore di unirsi alla vecchia cattedrale e la cappella di Saint-Quenin preso in prestito questa strada, ma in processioni inversa sono stati anche molto importanti: tra cui la ricezione dei vescovi di recente nomina Vaison. Ogni vescovo è stato accolto nella vecchia Cattedrale di Nostra Signora di Nazareth. Una processione di canoni di funzionari della città e degli abitanti si è formata all'uscita del palazzo, preso in prestito il modo courradou e attraversato il ponte alla piazza del peso e ottenere in città dalla porta di S. Quenin (passando sotto la torre del campanile).

¥

®2

Il ponte era una croce e oratori piccoli protettori. Questo è anche nel 1616, una statua in marmo fu spostato per volere del vescovo. Questa antica statua visibile poi alla zona Queiras ha dato luogo a pratiche superstiziose che il prelato non sarebbe più tollerare. Pensava che una nuova posizione, in bella vista, e l'aggiunta di una testa (controllata dalla Comunità muratore Stefano Ollier) il christianiseraient un po 'e che non avrebbe il coraggio di Vaison venerare in un posto così occupato.

¥

®2

Il ponte e la peste: il ponte è stato percorso papale. Inoltre, quando nel 1721 la peste Vaison avvicinato i consoli non hanno potuto impedire l'attraversamento. Per evitare il contagio della popolazione, misure drastiche proibivano ogni rapporto con gli stranieri, anche al di fuori delle mura. La paura della peste non era nuova; già nel 1527, 1545; 1585, il 1602 e il 1621, la protezione contro il contagio è stato organizzato. Il panico ha dato a un focolaio di epidemia qualsiasi velocità. Ogni volta che ci era discutibile la morte, la famiglia e parenti sono stati messi in quarantena. Nel 1587, le garanzie erano così fermo che ha portato a una carestia gli abitanti sulla città, non poteva, o lavorare la terra o di forniture. I raccolti sono stati vietati. Dopo ogni periodo difficile, quando il pericolo era passato, la gente ha ringraziato il suo santo patrono. E 'attraverso Santa Quenin, si dice che la città è stata risparmiata dalla peste.

¥

®2

I lavori per il ponte: Dopo l'alluvione del 1616: Il prezzo di aggiudicazione e per la riparazione ponte concerna il riempimento di pietra da taglio e fori di mortaio sul lato della strada Malaucène, pavimentazione e parapetti (7 parbandes pannelli superiori e 3 sezioni di spessore). Il prezzo dovrebbe contenere una calade in buona mortaio e con pendenza sufficiente per il drenaggio delle acque piovane. Mason è tenuto a fare due archi "di dimensioni che un uomo può spendere un cavallo e che porta un sacchetto di fieno o paglia: un arco di lato ponte e la strada di Vaison in Malaucène e l'altro il percorso di detto Vaison tendente a Saint-Marcellin con fori per mettere buon bar... È stato incaricato di costruire due oratori di pietra, ad una estremità del ponte con una croce "nello stesso luogo in cui era una volta" e l'altra sopra la fontana del paese. Il 1616 di testo indica che la croce deve essere eseguito in pietra di Saint-Didier con un crocifisso su un lato e la Madonna degli altri, sui gradini dove la croce fu portato via da "devastazioni di acqua". Il muratore ha avuto anche a costruire un muro in un angolo del ponte sul sito di due case spazzate via

¥

®2

L'opera del XVIII secolo: una campagna di ripavimentazione importante è stato avviato in città nel 1779. La carreggiata del ponte è stato poi migliorato notevolmente e l'arco cancello, che era al suo fine, per la strada, distrutta. Si è deciso di costruire nel "porta fiammingo" più alto di quello precedente.

¥

®2

Il lavoro del XIX secolo: nel dicembre 1817 il comune aveva riparato i parapetti, o fissare più precisamente l'incoronazione lastre ", che per il loro stato di shock minacciava di cadere nel fiume."

¥ ®2

Durante le sue visite in Vaison, Prosper Mérimé, ispettore generale dei Monumenti storici, era interessato nei monumenti. Esso è responsabile per la protezione di alcuni di essi cui il ponte. Egli scrisse:.. "L'attuale città occupa ancora parte superiore e laterale della collina, dove ci sono i resti di antiche fortificazioni poco a poco, si è diffuso al di là del fiume Il ponte serve come una comunicazione tra le due parti della città, è romano, e ad eccezione del parapetto, moderna, non sembra che si sia mai fatto riparazioni al contrario, picchi sono stati rimossi dal metallo che legava i grandi massi che compongono la sono anche accoppiati in modo che la costruzione solida non sembra compromessa Ouvèze Tuttavia, come tutte fiumi di montagna, a volte diventa un torrente. impetuosa, ma è solo l'uomo che può superare un monumento romano ".

¥ ®2

La ripresa generale nel 1842 ha seguito l'ingresso del ponte sulla prima lista dei monumenti storici, quella del 1840. L'architetto del dipartimento, Prosper Renaux responsabile del progetto, ha proposto di "rifare il parapetto romana, in sostituzione di edifici muratura macerie ", che, dice, non sono rilevanti per lo stile del monumento. C'era un primo, un secondo progetto. Infine, Prosper Renaux fermato queste scelte: Career Freestones Caromb di parapetto più grande unità, il petto di essere diviso in alternando pannelli con cippi o arpe. Si tratta di parapetto che era in vigore fino a quando le inondazioni del 1992.

¥ ®2

Il restauro del ponte a metà del XX secolo ha fatto dopo lo scoppio di un esplosivo costituito dai tedeschi. La linea di acqua situato sotto i gradini, che incanalate acqua da Crestet, non è stata influenzata. Diversi segmenti sono stati danneggiati, ma la forza del ponte non è stata ridotta e Vaison riempito lo scavo di circa un metro per due con legami di ripristinare la circolazione tra le due parti. Il ponte consentito il passaggio dei veicoli americani. Non è stato fino alla messa in funzione di un nuovo ponte nove nel 1949-1950 per esporre la superficie superiore dell'arco del ponte antico e ripristinarlo nelle regole d'arte. Questo lavoro, condotto da Jean Sonnier, sono state realizzate dalla ditta Girard di Avignone, che ha sostituito in ogni caso quindici conci. Fu durante questa operazione che potremmo esaminare la superficie superiore delle arcate superiori che mostrava solchi e tracce di sinistra usura nei secoli dal passaggio delle ruote dei carri.

¥

®2

Il restauro 1994: uno, dopo l'alluvione del 1992, il ponte fa una figura più vicina e l'aspetto del suo antico Stato, meglio identificate oggi grazie agli studi archeologici, architettonici e di ricerca negli archivi. Il profilo del nuovo parapetto è stato direttamente ispirato da blocchi visibili al capezzale del Duomo. Carriere Infine, per completare il restauro, la pietra è stata rimossa qu'exploitaient gallo-romana a Beaumont-du-Ventoux (circa 15 km da Vasio).

Sito ufficialewww.vaison-la-romaine.com

Foto

®2
Ponte romano
®2 Ponte romano
Vedi la foto
Dettaglio del ponte romano
Dettaglio del ponte romano
Vedi la foto

Altri monumenti nei dintorni

Duomo Sainte-Marie de l'AssomptionVaison-la-Romaine
Sito Archeologico di PuyminVaison-la-Romaine
Castello dei Comtes de ToulouseVaison-la-Romaine
Sito Archeologico della VillasseVaison-la-Romaine
Duomo Notre-Dame-de-NazarethVaison-la-Romaine
Cappella Saint-QueninVaison-la-Romaine
Cappella Notre-Dame de NazarethEntrechaux (6.1 km)
Calvario di MalaucèneMalaucène (8.6 km)

Meteo

Giovedì 21 settembre
Min. 5°C - Max. 27°C
Giorno
Notte
Venerdì 22 settembre
Min. 12°C - Max. 26°C
Giorno
Notte
Sabato 23 settembre
Min. 13°C - Max. 24°C
Giorno
Notte

Attività di svago

Ristoranti

Bed & breakfast

Affitti vacanze

Campeggi

Hotel

Le tue vacanze
Un hotel
Un affitto vacanze
Un bed & breakfast
Un campeggio
Un'attività di svago
Un ristorante
A continuare la navigazione su questo sito, si accetta l'uso di cookies per fornire offerte adatte. Per saperne di più